Skip to content

La Politica

 

 coat_of_arms_of_canada

 Links:

 

 

 Il Canada è una monarchia costituzionale e prevede un sistema federale di Governo Parlamentare.

La politica canadese è divisa in tre branchie: il Sovrano (rappresentato dal Governatore Generale), il Senato e la Camera dei Comuni.

 

Il Sovrano, attualmente nella persona della Regina Elisabetta II d’Inghilterra, viene rappresentato nel territorio nazionale da Michaelle Jean, che ricopre la carica di Governatore Generale dal 2005. E’ molto raro che Sovrano e Governatore Generale intervengano in maniera attiva nella politica canadese. Nella maggior parte dei casi eseguono compiti cerimoniali o si muovono su consiglio del Primo Ministro.

 

Il Senato (The Senate), la Camera Alta del Parlamento, è costituito da 105 membri così suddivisi:

24 ciascuno per le province dell’Ontario, del Quebec, delle Maritimes (10 per la Nova Scotia, 10 per il New Brunswick e 4 per la Prince Edward Island) e per le province occidentali (6 per Manitoba, British Columbia, Saskatchewan e Alberta);

6 per Newfoundland & Labrador;

1 ciascuno per le province del Nunavut, Yukon e North-West Territories.

In casi eccezionali il Governatore Generale, con il permesso del Sovrano, può aumentare provvisoriamente di quattro o otto senatori le dimensioni del Senato.

Possono diventare senatori i cittadini canadesi dai 30 ai 75 anni. Sono scelti dal Governatore Generale su consiglio del Primo Ministro.

 

La Camera dei Comuni (House of Commons) è attualmente composta da 308 membri. Questo numero può modificarsi dopo ogni censimento nazionale in base al numero della popolazione: le province più popolose portano in Parlamento un maggior numero di membri.

Questa è la branchia del Parlamento eletta direttamente dal popolo, a suffragio universale. La nazione è divisa in 308 circoscrizioni, ognuna delle quali elegge un membro (seggio) del Parlamento. Il leader del partito che riceve più seggi diventa Primo Ministro.

Questo tipo di elezione permette l’ipotesi del cosidetto Governo di Minoranza, che in Canada ormai si ripete da diverse legislature. Ciò accade quando il totale dei seggi conquistati dal partito più votato (e quindi destinato a governare il Paese) è inferiore rispetto al totale dei seggi ottenuti da tutti gli altri partiti d’opposizione messi insieme.

Anche per questo motivo, secondo le statistiche, il Canada è uno dei Paesi più democratici al mondo ed al primo posto nelle Americhe.

Possono candidarsi al ruolo di membro della Camera dei Comuni tutti i cittadini canadesi dai 18 anni in sù.

Il Governo canadese resta in carica per un massimo di 5 anni se il Primo Ministro non chiama le elezioni anticipate (come successo per le ultime che si sono tenute nell’ottobre 2008).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: